RFI e Regione Piemonte: confermato finanziamento lavori di elettrificazione sulla Biella-Santhià

Rispettato il protocollo di intesa sottoscritto un anno fa

Torino, 21 giugno 2017

Rete Ferroviaria Italiana stanzierà le risorse necessarie per l’elettrificazione della linea ferroviaria Biella-Santhià, inserendole nel prossimo Contratto di Programma.

A breve sarà presentato ufficialmente il progetto, frutto del Protocollo d’intesa sottoscritto dalla Regione Piemonte con la Provincia di Biella, i Comuni di Biella e Cossato, Banca Sella, CCIAA Biella, Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, Biver Banca - Gruppo Cassa di Risparmio di Asti, Unione Industriale Biellese. L’esito dell’incontro, che si è svolto ieri a Roma tra RFI e l’assessore ai trasporti della Regione Piemonte, rappresenta una notevole accelerazione verso la realizzazione di questo importante intervento, fortemente voluto dal territorio e promosso dal Presidente, Sergio Chiamparino.

La linea Biella-Santhià, a semplice binario e trazione termica, è lunga 26,70 km. Attualmente i tempi di percorrenza con cambio treno nelle stazioni di Novara per Milano e Santhià per Torino sono rispettivamente di un’ora e 40 minuti e di 75 minuti

La linea serve circa 3200 utenti al giorno, destinati ad aumentare a fronte dell’istituzione di collegamenti diretti tra Biella e i capoluoghi di Regione.

Per l’assessore ai trasporti della Regione Piemonte questo annuncio rappresenta il mantenimento di un impegno contenuto nel protocollo stesso, per il quale la Regione si sarebbe attivata nei confronti di RFI per reperire i circa 9,5 milioni necessari ad elettrificare la linea.

Nei prossimi giorni RFI e Regione convocheranno un incontro con i sottoscrittori del protocollo per la valutazione del progetto e la definizione delle fasi operative.