FS NEWS >

La cooperazione internazionale

RFI collabora attivamente in ambito internazionale con altri Gestori dell’Infrastruttura e le istituzioni europee, in particolare è membro del Forum Infrastruttura dell’Union Internationale des Chemins de Fer (UIC) e di RailnetEurope (RNE), di CER (Community of European Railway) e di PRIME (Platform of Rail Infrastructure Manager in Europe). Partecipa inoltre a studi e progetti di carattere europeo finanziati dai programmi quadro per la Ricerca e lo Sviluppo.

logi UIC

Attività UIC

 

L’UIC è l’organizzazione mondiale delle ferrovie fondata nel 1922 con lo scopo di promuovere la cooperazione tra le imprese ferroviarie mondiali e perseguire tutte le attività finalizzate a sviluppare il trasporto internazionale per mezzo della ferrovia. Con sede a Parigi,  l'UIC conta 196 membri dei cinque continenti  e  promuove la cooperazione tecnica tra i suoi membri allo scopo di sviluppare i servizi ferroviari alla clientela, armonizzando le singole azioni; mantiene e sviluppa la visione comune del sistema ferroviario in particolare a livello europeo, attraverso il consolidamento degli aspetti di interoperabilità e il rafforzamento della competitività.

Visita il sito

logo RailMetEurope

Attività RNE 

 RNE è un’Associazione senza fini di lucro con sede a Vienna, costituita nel gennaio 2004 tra vari Gestori infrastruttura europei allo scopo di facilitare la cooperazione internazionale e aiutare i suoi membri ad affrontare le sfide del settore ferroviario in continua evoluzione in Europa e di promuovere il traffico ferroviario internazionale. Da allora si sono uniti all'Associazione altri Gestori infrastruttura e organismi preposti all'assegnazione della capacità, per un totale di 34 membri effettivi provenienti da 25 paesi e 10 membri associati (Corridoi ferroviari merci).

I Paesi attualmente aderenti, oltre all'Italia, sono: Svizzera, Danimarca, Svezia, Lussemburgo, Germania, Norvegia, Austria, Olanda, Regno Unito, Spagna, Portogallo, Francia, Finlandia, Ungheria, Belgio, Repubblica Ceca, Romania, Bosnia, Polonia, Slovenia, Slovacchia, Bulgaria, Croazia, Lituania, Macedonia e Serbia.

I compiti di RNE hanno carattere tecnico ed operativo e riguardano prevalentemente la definizione e lo sviluppo di processi aziendali, modelli e linee guida internazionali armonizzate. Inoltre RNE in collaborazione con l’UE, supporta i propri membri nell’implementazione operativa della normativa europea.

Quale membro costitutivo di RNE, RFI partecipa attivamente ai diversi gruppi di lavoro istituiti per la gestione armonizzata dei processi connessi al traffico ferroviario internazionale. In particolare RFI fornisce il proprio contributo nella definizione dei processi di costruzione dell’orario ferroviario internazionale, di coordinamento delle restrizioni di capacità, di allocazione della capacità d’infrastruttura e di gestione e monitoraggio della circolazione ferroviaria. Inoltre supporta RNE fornendo i requisiti funzionali per lo sviluppo dei sistemi informativi internazionali e relative interfacce di connessione ai sistemi nazionali dei Gestori dell’infrastruttura e fornendo la propria competenza legale per la definizione di strumenti armonizzati concernenti l’accesso all’infrastruttura e le condizioni del trasporto.

Visita il sito

Attività CER

CER è una Community che unisce le Ferrovie Europee e i Gestori Infrastruttura e le loro associazioni nazionali.

Il ruolo di CER è quello di rappresentare gli interessi dei suoi membri sulla scena politica dell'UE, in particolare di fornire contributi tecnici e legali volti a migliorare il contesto commerciale e normativo in cui si trovano ad operare gli operatori ferroviari europei e i Gestori Infrastruttura, promuovendo la modalità ferroviaria come spina dorsale di un trasporto competitivo e sostenibile nel sistema in Europa.

RFI fornisce il proprio contributo partecipando direttamente ai gruppi di lavoro istituiti in ambito CER e supportando, con la propria competenza tecnica, la struttura di Holding FS Italiane S.p.A. nella sua attività di rappresentanza in ambito UE.

Visita il sito

Attività PRIME

PRIME (Piattaforma dei gestori dell'infrastruttura ferroviaria in Europa) è stata istituita tra la DG MOVE e i gestori dell'infrastruttura ferroviaria alla fine del 2013 con l'obiettivo di migliorare la cooperazione transfrontaliera tra i gestori dell'infrastruttura ferroviaria, sostenere l'attuazione della politica ferroviaria europea e sviluppare un'analisi comparativa delle prestazioni per lo scambio delle migliori pratiche.

PRIME conta attualmente 27 membri: la Commissione europea, 22 gestori dell’infrastruttura e quattro associazioni europee. A giugno 2017 PRIME ha deciso di assumere il ruolo di rete europea dei gestori dell'infrastruttura “ENIM” (European Network of Infrastructure Managers) in ottemperanza alla normativa dell'articolo 7 septies della direttiva 2012/34/UE, come modificato dalla direttiva (UE) 2016/2370.

RFI partecipa attivamente in PRIME/ENIM, fornendo il proprio contributo specialistico in tutti i sottogruppi di lavoro e in particolare copre la carica di chairman nell’expert group che coadiuva la Commissione nell’implementazione degli atti di legislazione secondaria.

Visita il sito