Atlante di viaggio lungo le ferrovie dismesse (2017)

Dopo il successo dell’Atlante delle linee ferroviarie dismesse (2016) , Ferrovie dello Stato Italiane e Rete Ferroviaria Italiana, player della mobilità sostenibile, presentano la versione “turistica” delle ex linee, pubblicando l’Atlante di viaggio lungo le ferrovie dismesse.

Il nuovo volume rivisita i tracciati già illustrati, ne propone una visione d’insieme descrivendo le meraviglie del paesaggio, dipingendo i territori che si snodano lungo le linee, le riserve naturali e i borghi storici, evidenziando cammini e piste ciclabili già esistenti, segnalando la presenza di tutte le altre infrastrutture con cui costituire un network di mobilità dolce.

Nel nuovo Atlante sono riportati cenni fotografici dei fabbricati più significativi di ogni linea, ex stazioni, magazzini merci, case cantoniere, con gli elementi dimensionali che ne fanno immaginare le potenzialità del riuso: dai servizi per la mobilità sostenibile all’accoglienza per i turisti.

L’Atlante vuole attrarre l’occhio del viaggiatore, ma soprattutto delle comunità locali, chiamate a sollecitare le pubbliche Amministrazioni alla trasformazione degli ex tracciati ferroviari, per recuperare e valorizzare i territori attraversati a beneficio di chi vuole percorrere nuove strade con una visione diversa, culturale, naturalistica e legata al benessere.

Nell’Atlante vengono descritti circa:

  • 1.350 km di linee maggiori;
  • 150 km di linee minori (di lunghezza inferiore ai 4 km);
  • 100 edifici, situati nelle stazioni e lungo le linee.

Per informazioni:  lineedismesse@rfi.it  

Sfoglia l'Atlante

Scarica l'Atlante

I simboli utilizzati per le emergenze storico-paesaggistiche dei territori attraversati dalle linee

mappa Italia con simbologia utilizzata