On line per le IF l'aggiomento del rating per le garanzie fidejussorie e le polizze RCT




cfr. PIR Cap.2 par. 2.3.1.1 e 2.3.2.2 e Cap. 2- parte speciale- par. 2.a.6, 2.c.2

L'IF è tenuta a comunicare preventivamente al GI la denominazione dell'Istituto assicurativo che emette  L'emissione della garanzia proposta è subordinata alle valutazioni che saranno specificatamente effettuate dal GI sulla base dei parametri di seguito descritti:
Requisito minimo di rating a lungo termine degli istituti fideiubenti in caso di garanzia bancaria
Moody's Baa3
Standard e Poor's BBB-
Fitch BBB-
Altre Agenzie(*) Livello equivalente
Requisiti di rating degli istituti fidejubendi in caso di garanzia assicurativa
Moody's Baa3
Standard e Poor's BBB-
Fitch BBB-
(*)Per i giudizi di rating provenienti da istituti di valutazione del credito non compresi nell’elenco ivi esposto, il GI valuterà l’idoneità degli stessi ai fini della determinazione del merito di credito dell’Istituto fidejubente e la loro equivalenza con il livello minimo richiesto.


Il GI si riserva di effettuare aggiornamenti al suddetto requisito minimo di rating che saranno prontamente comunicati alle IF.

Il GI si riserva, altresì, di chiedere la sostituzione del garante, nel corso di validità della garanzia, qualora si verifichino variazioni sfavorevoli dei livelli di rating o delle condizioni economico-patrimoniali delle Banche e delle Compagnie di Assicurazioni garanti.

cfr. PIR Cap.2 par. 2.3.2.3 e Cap. 2- parte speciale- par. 2.C.4


L'IF è tenuta a comunicare preventivamente al GI la denominazione dell'Istituto assicurativo che emette la polizza RCT. Tale istituto dovrà possedere almeno un rating ufficiale   non inferiore ai seguenti livelli:
Requisiti di rating degli istituti assicurativi
Moody's Baa3
Standard e Poor's BBB-
Fitch BBB-