On line il provvedimento di approvazione della variante alle opere del Sublotto funzionale «Fluidificazione del traffico ed interconnessione con la linea esistente» - “Adeguamento e ampliamento della strada di accesso al Maso Schonauer”

(NPP 0292 - CUP J94F04000020001), ai sensi e per gli effetti dell’art. 169, comma 3, del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

In data 18/05/2018 la Direzione Investimenti Area Nord Est - Progetti Venezia e Brennero ha approvato, ai sensi e per gli effetti dell’art. 169, comma 3, del D.Lgs. 163/2006, la variante relativa all’opera denominata “Adeguamento e ampliamento della strada di accesso al Maso Schonauer”, posta tra la ferrovia e le pile dell’autostrada A22 in prossimità della stazione ferroviaria di Ponte Gardena. Il provvedimento è stato emesso dal Referente di Progetto in esito alla nota prot. M_INF.TFE.REGISTRO UFFICIALE.U.0002344.16-04-2018, con cui il MIT, visti i pareri e determinazioni del MATTM e MIBACT, ha ritenuto che per la variante in questione sussistono le condizioni per l’approvazione da parte del Soggetto Aggiudicatore ai sensi del comma 3, art.169 del D.Lgs. n.163/2006.

Il progetto, approvato con la delibera CIPE n. 6/2013, consiste nell’adeguamento della viabilità poderale esistente e nella realizzazione di un sottopasso per l’attraversamento della linea Verona – Brennero per consentire l'accesso alle aree di emergenza poste agli imbocchi delle future interconnessioni tra linea tradizionale e linea AC di Ponte Gardena. Tali opere si inseriscono, quindi, nell’ambito del più vasto progetto di Quadruplicamento della linea Verona – Fortezza, a forte valenza europea in quanto tratto fondamentale del Corridoio Scan – Med, pensato per la creazione i una rete europea di trasporti unitari, che sia efficiente, sostenibile, incrementi i vantaggi per gli utilizzatori e favorisca una crescita integrata.