Dal 10 Novembre anche la Croazia entra a far parte del Corridoio RFC 6

Ai sensi dei Regolamenti 913/2010/CE e 1316/2013/CE, dal 10 Novembre 2016 la tratta che collega il più importante porto croato di Rijeka, via Zagabria e Koprivnica, a Budapest e la tratta tra Zagabria e Lubiana, sono state inserite nel  corridoio Mediterraneo - RFC 6 e dall’ 8 giugno 2016 la Repubblica di Croazia  è diventata ufficialmente membro del Comitato esecutivo della corridoio Mediterraneo - RFC 6. Contestualmente, lo scorso 7 Luglio 2016, il Gestore HŽ Infrastruktura è entrato a far parte  del Consiglio di Amministrazione del GEIE del Corridoio Mediterraneo - RFC 6.

Il collegamento del Porto di Rijeka con i paesi dell'Europa centro-orientale, attraverso l’inserimento di queste tratte nel Corridoio Mediterraneo - RFC 6, consentirà alle imprese ferroviarie, di richiedere le tracce internazionali direttamente allo sportello unico del C-OSS, semplificando così le procedure.

Il porto Nord Adriatico di Rijeka è specializzato per le merci alla rinfusa, ma offre anche una vasta gamma di servizi come il trasporto di container e il deposito merci di grande  interesse per gli spedizionieri e le grandi aziende.

E’ inoltre da sottolineare la favorevole posizione dell’ Hub di Zagabria ubicato all'incrocio di due importanti vie di trasporto, l’asse nord-sud e l’asse ovest - est, che garantisce attraverso lo scalo smistamento di Zagabria Marshalling Yard ed il Container Terminal Vrapče, la possibilità di movimentare e distribuire in modo semplice e rapido le merci  verso le destinazioni desiderate.