A A A

In risposta alla forte riduzione dei servizi di trasporto causata dall’emergenza epidemiologica da COVID 19, anche in ragione della normativa emessa dai competenti organi istituzionali per il contenimento della diffusione del virus, abbiamo adottato diverse misure nei confronti delle imprese ferroviarie in aggiunta a quelle dei competenti organi istituzionale a sostegno del settore ferroviario. 

Ne diamo conto di seguito insieme ad alcuni chiarimenti sull’applicazione di procedure previste nel PIR che riteniamo utile richiamare in relazione al possibile impatto che possono avere sull’operatività delle imprese ferroviarie.

Le stesse informazioni sono state tramesse con nota di RFI a tutte le imprese ferroviarie e ai titolari di Accordo Quadro.

  

Impatti amministrativo contabili

RFI in data 17 aprile u.s. (prot. RFI.DCO\PEC\P\2020\0000527) ha comunicato, con decorrenza marzo 2020, la parziale rivisitazione delle procedure amministrativo contabili contenute nel PIR, specificatamente al par. 6.7, disciplinanti i rapporti verso tutti i nostri Clienti.

Successivamente, in data 11 novembre 2020, RFI ha comunicato (prot. RFI.DCO\PEC\P\2020\0001794) un’integrazione di tali misure per i mesi di novembre e dicembre 2020, come di seguito indicato:

 Pedaggio

  • Mancata emissione fattura di Acconto pari all’85% del valore contrattualizzato (Allegato Economico al Contratto di utilizzo);
  • Emissione fattura di Acconto (mensilità del mese di riferimento) pari all’85% del valore di circolazione - consuntivo da sistema PIC - entro fine mese successivo a quello di competenza; scadenza di pagamento 30 gg fine mese (successivo a quello di emissione della fattura).

 Energia Elettrica di Trazione

  • Mancata emissione fattura di Acconto pari all’85% del valore contrattualizzato (Allegato Economico al Contratto di utilizzo);
  • Emissione fattura di Acconto (mensilità del mese di riferimento) pari all’85% del valore di circolazione - consuntivo da sistema PIC - entro fine mese successivo a quello di competenza; scadenza di pagamento 30 gg fine mese (successivo a quello di emissione della fattura).

 Conguaglio

Emissione di una fattura a conguaglio con cadenza trimestrale -entro il giorno 30 del secondo mese successivo al trimestre di riferimento- derivante dalla differenza tra l’importo a consuntivo e l’importo in acconto relativa alle quote di pedaggio ed energia elettrica.

RFI procederà con le predette modalità di fatturazione fino al 31 dicembre 2020. 

In relazione alla misura adottata dall’art. 196 del D.L. 19 maggio 2020, n. 34, che prevede lo sconto della componente B del pedaggio ovvero la sua decurtazione secondo percentuali prefissate, RFI, nei confronti delle imprese che hanno diritto alla richiamata decurtazione, procederà con la fatturazione nelle seguenti modalità:

  • il periodo 10 marzo – 31 marzo, per il quale è stata già emessa la relativa fattura di acconto, sarà regolato con la fattura di conguaglio del primo trimestre;
  • a partire dal mese di aprile, le fattura di acconto e i quelle di conguaglio trimestrali, saranno emesse con la quota di sconto già applicata.

  

Servizi extra Pacchetto Minimo di Accesso

 Per i servizi strettamente correlati ai volumi di traffico la fatturazione si basa già sui volumi effettivamente erogati e non su quelli programmati, pertanto saranno fatturati come di consueto;

  • Sosta: con riferimento alla sosta prolungata dovuta a materiale rotabile fermo in stazione a causa di provvedimenti di soppressione dei servizi commerciali in ragione di provvedimenti di limitazione del traffico legati a misure contenitive alla diffusione della pandemia, a quest’ultima non è computata nessun importo;
  • Servizio Fast Track: la fatturazione è stata sospesa a partire dal mese di marzo in considerazione della data dalla chiusura dei varchi (9 marzo) (cfr. nota del 20 aprile u.s. RFI.DCO\PEC\P\2020\0000529) fino alla loro riapertura avvenuta a far data 3 giugno u.s. (cfr. nota dell’ 1 giugno u.s. RFI.DCO\PEC\P\2020\0000696);
  • Spazi di Stazione Regolati (Biglietterie, BSS, DESK, Obliteratrici): il pagamento della fattura del secondo trimestre è posticipato al 30 settembre 2020.

 

Penali per mancato utilizzo tracce contrattualizzate

A far data dal 1 luglio 2020 e fino al 31 dicembre 2020, questo Gestore non applicherà le penali per mancato utilizzo delle tracce previste al paragrafo 4.6.3 previste al paragrafo 4.6.3 del PIR.