A A A

Le prestazioni erogabili nell’ambito della medicina del lavoro sono:  

  • svolgimento dei compiti previsti dal Decreto Legislativo 81/08 e s.m.i. per il medico competente (attraverso specialisti in possesso di tutti i titoli abilitanti), all’occorrenza anche nell’ambito di sistemi di gestione della sicurezza del lavoro, ove presenti.

  • fornitura di supporto strumentale e laboratoristico (comprese le attività di dosaggio delle sostanze d’abuso) a supporto dell’attività di medici competenti già presenti in azienda.

  • consulenza in materia di medicina del lavoro per l’elaborazione della valutazione dei rischi (es. valutazione dello stress lavoro-correlato, valutazione del rischio chimico, compresi gli aspetti correlati alle normative REACH e CLP, movimentazione manuale di carichi, sovraccarico biomeccanico degli arti superiori), anche in assenza di un preciso e formalizzato incarico di medico competente, avvalendosi all’occorrenza anche di esperti in discipline afferenti alle materie oggetto di attenzione (psicologi, chimici, ergonomi).

  • progettazione ed effettuazione di indagini igienistico-industriali, per la quantificazione del livello di rischi lavorativi misurabili, ai fini di un loro corretto inquadramento valutativo.

  • attività di consulenza generale sui vari aspetti dell’igiene del lavoro.

  • predisposizione e realizzazione di progetti di promozione della salute nei luoghi di lavoro, anche per favorire e incoraggiare l’adozione di stili di vita salubri, nell’ottica della promozione di un benessere lavorativo inteso in maniera integrata.

  • progettazione e svolgimento di interventi informativi e formativi sulle varie materie della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e del primo soccorso in azienda, anche con l’eventuale coinvolgimento di professionalità diverse dal medico del lavoro.

    Le aziende interessate ad usufruire dei servizi sanitari offerti da RFI, così come i cittadini, possono rivolgersi direttamente alla struttura sanitaria territoriale più vicina.