A A A

Rispondere alle sfide della mobilità e dello sviluppo sostenibile significa affrontarle insieme per garantire la libera circolazione di beni e servizi su linee interoperabili, sicure e green  e contribuire allo sviluppo del settore ferroviario, con importanti riflessi e impatti nei settori economico ed ambientale.

Significa collaborare per l’armonizzazione dei processi, mettendo a fattore comune le migliori pratiche e favorire l’introduzione di nuove soluzioni per rendere il trasporto ferroviario adeguato al contesto politico ed economico in continua evoluzione.

Per raggiungere questi traguardi, come Gestore dell'Infrastruttura Nazionale, rispondiamo attivamente alle sfide nazionali, internazionali ed europee all’interno di un Network costituito da Gestori dell’Infrastruttura, istituzioni europee e associazioni di categoria

RailNet Europe (RNE)

RNE è un’Associazione senza fini di lucro con sede a Vienna, costituita nel gennaio 2004 da gestori infrastruttura e organismi preposti all'assegnazione della capacità ferroviaria, per un totale di 34 membri effettivi provenienti da 25 paesi e 10 membri associati (Corridoi ferroviari merci).
Fonte: http://rne.eu/
 
Mission

  • Facilitare la cooperazione internazionale e aiutare i suoi membri ad affrontare le sfide del settore ferroviario in continua evoluzione in Europa
  • Assumere il ruolo di principale Service Provider dei Corridoi merci per fornire "servizi di scelta e di supporto di esperti nelle aree di sviluppo di metodi e processi, strumenti di sviluppo e gestione"
  • Promuovere il traffico ferroviario internazionale
  • Definire e sviluppare processi aziendali, modelli e linee guida internazionali armonizzati
  • Supportare i propri membri nell’implementazione operativa della normativa europea


La nostra partecipazione in RNE si realizza attraverso la rappresentanza:

  • nel Managing Board, organo che supervisiona il lavoro di tutti i gruppi ad hoc e permanenti RNE;
  • in diversi gruppi di lavoro istituiti per la definizione di processi/procedure connessi alla gestione dell’infrastruttura ferroviaria:
    - Sales&Timetable: si occupa dell’armonizzazione del processo di costruzione dell’orario ferroviario internazionale, di coordinamento delle restrizioni di capacità e all’allocazione della capacità d’infrastruttura. Nell’ambito di questo gruppo è in corso il progetto “TTR” che persegue l’obiettivo di revisionare il processo di progettazione dell’orario ferroviario internazionale in funzione delle mutate esigenze degli operatori ferroviari passeggeri e merci.
    - Traffic Management: concorre allo sviluppo dei processi operativi per facilitare e rafforzare la cooperazione tra i membri RNE e i Corridoi Ferroviari Merci (RFC) in materia di gestione del traffico.
    - Traffic Performance Management: definisce i processi internazionali per il monitoraggio e il miglioramento delle prestazioni della circolazione ferroviaria.
    - Legal Matter: riunisce la competenza legale dei Gestori membri per la valutazione della normativa europea e la definizione di condizioni di trasporto armonizzate  
    - IT: si occupa della definizione dei requisiti funzionali per lo sviluppo dei sistemi informativi internazionali e relative interfacce di connessione ai sistemi nazionali dei Gestori Infrastruttura

 

Community of European Railway and Infrastructure Companies (CER)
La CER, fondata nel 1988, ha sede a Bruxelles ed è un organismo indipendente che rappresenta la maggioranza degli attori del settore ferroviario, quali le imprese ferroviarie, i Gestori Infrastruttura e le loro associazioni nazionali.
Fonte: http://www.cer.be/

La CER promuove il dialogo tra i propri membri e le Istituzioni Europee rappresentando i loro interessi per il raggiungimento di soluzioni armonizzate a livello europeo che contribuiscano alla decarbonizzazione e alla realizzazione di una rete ferroviaria efficiente e sostenibile per il trasporto di passeggeri e merci.

I principali obiettivi della CER sono:

  • rappresentare gli interessi dei membri sulla scena politica dell'UE
  • fornire contributi tecnici e legali volti a migliorare il contesto commerciale e normativo in cui si trovano ad operare gli operatori ferroviari europei e i Gestori Infrastruttura
  • promuovere la modalità ferroviaria come trasporto competitivo e sostenibile nel sistema in Europa.
     

Collaboriamo con gli altri Gestori Infrastruttura nell’ambito del “CER Infrastructure Working Group” allo scopo di esaminare l’attività delle Istituzioni Europee e fornire i nostri contributi per la definizione di posizioni di settore che consentano la realizzazione di una infrastruttura ferroviaria efficiente attraverso il sostegno di progetti di investimento in funzione dell’aumento della domanda di traffico.

Platform of Rail Infrastructure Managers in Europe (PRIME)
La Commissione Europea collabora con i gestori dell’infrastruttura attraverso la piattaforma PRIME che è stata istituita nell’ottobre del 2013 e attualmente conta ben 27 membri, quali: la Commissione europea, 22 gestori dell’infrastruttura e quattro associazioni europee.
Con l’entrata in vigore della Direttiva UE 2016/2370, pilastro commerciale del quarto pacchetto ferroviario, la Commissione Europea ha reso obbligatoria a tutti i Gestori Infrastruttura la partecipazione a questa piattaforma di cooperazione denominata anche “ENIM” (European Network of Infrastructure Managers) vista la sua funzione di rete europea dei gestori dell'infrastruttura

Fonte: https://webgate.ec.europa.eu/

Il PRIME si riunisce periodicamente allo scopo di:

  • migliorare la cooperazione transfrontaliera tra i gestori dell'infrastruttura ferroviaria;
  • sostenere l'attuazione della politica ferroviaria europea; 
  • contribuire alle attività di monitoraggio del mercato;
  • facilitare lo scambio delle migliori pratiche al fine di sviluppare un'analisi comparativa delle prestazioni tra i Gestori Infrastruttura.

Cooperiamo attivamente in PRIME attraverso il coinvolgimento del nostro Amministratore Delegato nelle riunioni strategiche e la partecipazione dei nostri esperti nei diversi gruppi di lavoro:

  • nell' "Expert group Implementig Acts" la nostra Società ricopre la carica di chairman coadiuvando la Commissione Europea nell’implementazione degli atti di legislazione secondaria;
  • nel gruppo "KPI's and Benchmarking" collaboriamo attivamente nella definizione dei KPI chiave che consentano di migliorare le prestazioni dei gestori dell'infrastruttura ferroviaria e fornire servizi più accessibili e di alta qualità;
  • nel gruppo "Charge" forniamo il nostro contributo specialistico nelle discussioni sulla definizione dei sistemi di tariffazione dell’infrastruttura ferroviaria con l’obiettivo di rendere competitivo il trasporto su ferro e garantire l'uso efficiente della rete ferroviaria europea;
  • nel gruppo "Digitalization" - recentemente riorganizzato - cooperiamo allo scopo di accelerare lo sviluppo di soluzioni digitali armonizzate a livello europeo che consentano di aumentare l’efficienza dei processi di allocazione internazionale della capacità ferroviaria e di gestione del traffico transfrontaliero attraverso il miglioramento della qualità delle informazioni in tempo reale sulla circolazione dei treni.
  • nel gruppo "Safety culture" partecipiamo con attenta analisi e condivisione di conoscenze su sistemi di sicurezza, processi, strumenti e comportamenti (monitoraggio delle prestazioni di sicurezza, individuazione dei pericoli e valutazione dei rischi, indagini in caso di incidenti o inconvenienti) al fine del miglioramento della gestione.

Union Internationale des Chemins de Fer (UIC)
L’UIC è l’organizzazione mondiale delle ferrovie fondata nel 1922 con sede a Parigi. Ad oggi conta 196 membri provenienti dai cinque continenti.
Fonte: www.uic.org

 

Mission

  • Promuovere il trasporto ferroviario a livello mondiale con l'obiettivo di rispondere in modo ottimale alle sfide attuali e future della mobilità e dello sviluppo sostenibile
  • Promuovere l'interoperabilità
  • Sviluppare e agevolare tutte le forme di cooperazione internazionale tra i membri attraverso    la condivisione delle cosiddette best practices;
  • Proporre nuovi modi per migliorare le prestazioni tecniche e ambientali del trasporto ferroviario, migliorare la competitività e ridurre i costi.

 

RFI in UIC

La nostra partecipazione nell’UIC si realizza attraverso :

  • la presenza attiva in tutti i gruppi di lavoro inerenti le attività di competenza dei Gestori dell’Infrastruttura;
  • l’adesione, per l’anno 2020, in ambito “Rail System Forum” a 7 progetti, tra i 18 proposti, tra i quali “Simulation integrated in Traffic Management System (Railway Universal Simulation Model)”  e “Railway Objects Semantic Dictionary”.