A A A

500 stazioni: un grande progetto di riqualificazione e rinnovamento innalzare lo standard qualitativo dei servizi offerti ai viaggiatori

Tra le stazioni che gestiamo direttamente, tutte costantemente interessate da attività di manutenzione ordinaria e straordinaria, ne sono state selezionate 500 tra quelle più significative dal punto di vista trasportistico, più frequentate e a più alta potenzialità commerciale – soprattutto nelle aree metropolitane. Il progetto 500 stazioni è stato appositamente varato per il rinnovamento strutturale e gestionale di questi impianti, che accolgono circa l’80% dei viaggiatori in transito, in particolare pendolari. Gli interventi sono accompagnati da misure per la fluidificazione del traffico ferroviario, in grado di innalzare qualità e quantità dei servizi offerti dalle Imprese ferroviarie. Dal punto di vista gestionale verrà adottato un sistema omogeneo per la pianificazione degli interventi di pulizia e manutenzione, sia ordinaria che straordinaria, con una particolare attenzione dedicata anche a micro-interventi in caso di guasti o atti vandalici che possano pregiudicare la fruibilità degli spazi. Gli interventi strutturali agiranno invece su diversi fronti:

  • adozione di linee di design e di arredo uniformi, così da costituire un brand riconoscibile;
  • innalzamento dei marciapiedi di binario ai 55 cm di altezza prescritti dalle specifiche tecniche per l’interoperabilità e l’accessibilità del sistema ferroviario dell’Unione Europea;
  • potenziamento dell’illuminazione a led, con benefici in termini di risparmio energetico, comfort degli ambienti e sicurezza dei viaggiatori,
  • rafforzamento dei sistemi di security;
  • rinnovamento ed efficientamento della segnaletica fissa per l’indicazione di percorsi, luoghi, servizi, e prescrizioni di sicurezza e quadri orari murali;
  • implementazione di nuove tecnologie per l’informazione visiva e sonora sugli arrivi e le partenze in tempo reale.