A A A

In qualità di Gestore dell’infrastruttura ferroviaria nazionale pubblichiamo ogni anno l'edizione aggiornata del Prospetto Informativo della Rete (PIR) per comunicare ai nostri clienti - le Imprese Ferroviarie (IF) e gli altri soggetti titolati - criteri, procedure, modalità e termini per l'assegnazione della capacità dell'infrastruttura e per l'erogazione dei servizi connessi  insieme a tutte le informazioni sulle caratteristiche della rete e sulle condizioni di accesso. 

L'iter di eleborazione e i contenuti

Il PIR viene emanato con Disposizione dell’AD di RFI dopo un complesso iter di preparazione che prevede il coinvolgimento di tutte le strutture di RFI, la consultazione di tutti i soggetti interessati (IF, Regioni, Province Autonome e titolari di Accordo Quadro), la supervisione dell'Autorità di Regolazione dei Trasporti  (ART).
In particolare, il PIR è il risultato di:

● l’analisi e finalizzazione dei "ritorni di esperienza" nel continuo rapporto fra GI e IF;

● l’analisi e finalizzazione dell'evoluzione degli scenari infrastrutturali e delle opportunità che si manifestano di conseguenza;

● l’analisi e finalizzazione delle evoluzioni organizzative del GI in rapporto alle dinamiche economiche e industriali; 

● la consultazione con i soggetti interessati (Regioni, Province autonome, Imprese Ferroviarie titolari di licenza e Richiedenti che hanno manifestato interesse alla sottoscrizione di Accordo Quadro), previa trasmissione di una prima bozza del documento;

 l’acquisizione di eventuali prescrizioni dell'Autorità di Regolazione dei Trasporti (ART)

A seguito della formalizzazione, il PIR viene pubblicato tramite il sito internet di RFI. Per completa informazione a livello internazionale il documento viene pubblicato anche il lingua inglese. 

Il PIR si articola in 6 capitoli:  
cap.1 -  Informazioni generali 
cap.2 -  Condizioni di accesso all’infrastruttura 
cap.2    parte speciale - Condizioni di accesso all’infrastruttura AV/AC
cap.3 -  Caratteristiche dell’infrastruttura
cap.4 -  Allocazione della capacità
cap.5 -  Servizi
cap.6 -  Tariffe

Il PIR viene aggiornato di norma annualmente nel mese di dicembre e disciplina le attività di programmazione, negoziazione e gestione dell’orario ferroviario che sarà attivato 12 mesi dopo. La pubblicazione nel mese di dicembre è anticipata di 4 mesi rispetto alla data (aprile successivo) di avvio delle attività per l’assegnazione delle tracce orario, in modo da consentire alle Imprese Ferroviarie di conoscere con congruo anticipo le regole e lo scenario infrastrutturale permettendo così di poter efficacemente programmare le proprie attività e formulare conseguentemente le richieste di tracce e servizi al Gestore dell’infrastruttura.

Ai sensi di quanto previsto all’art.14 del D.Lgs. 112/2015, RFI pubblica la 1^ bozza del Prospetto Informativo della Rete (PIR) 2022, ai fini dell’avvio della fase di consultazione con le IF, Regioni, Province autonome e le altre parti interessate.


Eventuali osservazioni dovranno pervenire all’indirizzo di posta elettronica certificata della Direzione Commerciale rfi-dce@pec.rfi.it entro e non oltre il 31 luglio 2020.

downloald documenti

Con  Disposizione n. 7/AD   del 7 luglio 2020  l’Amministratore Delegato di RFI ha emanato il Prospetto Informativo della Rete 2021 - edizione luglio 2020.

Con il PIR il Gestore dell'Infrastruttura ferroviaria nazionale comunica:

  • le regole e le procedure che disciplinano i requisiti per la richiesta di capacità e quelle relative al processo di allocazione della stessa, che hanno validità a partire dal 14 marzo 2020 con riferimento all’orario di servizio in vigore dal 13 dicembre 2020 al 11 dicembre 2021;
  • le regole e le informazioni che trovano applicazione a valere sull’orario di servizio in vigore dal 13 dicembre 2020 al 11 dicembre 2021, quali le regole che disciplinano gli obblighi e le responsabilità di RFI e IF/Richiedenti con riferimento alla sottoscrizione e all’esecuzione degli atti negoziali (Accordo Quadro e Contratto di utilizzo).

downloald documenti

 

Network Statement 2021 - July 2020  Edition

Con Disposizione n. 25 /AD  dell'11  Dicembre  2019 l'Amministratore delegato di RFI ha emanato il Prospetto Informativo della Rete 2020- Edizione Dicembre 2019 .
Con il PIR il Gestore dell'Infrastruttura ferroviaria nazionale comunica:

  • le regole e le procedure che disciplinano i requisiti per la richiesta di capacità e quelle relative al processo di  allocazione della stessa che hanno validità a partire dal 8 marzo 2019 con riferimento all'orario di servizio in vigore dal 15 dicembre 2019 al 12 dicembre 2020;
  • le regole  e le informazioni che trovano applicazione a valere sull'orario di servizioin vigore dal 15 dicembre 2019 al 12 dicembre 2020, quali le regole che disciplinano gli obblighi e le responsabilità di RFI e IF/Richiedenti con riferimento alla sottoscrizione  e all'esecuzione degli atti negoziali /Accordo Quadro e Contratto di utilizzo).

downloald documenti

Per gli utenti accreditati è disponibile on line il nuovo sistema informatico e-PIR RFI, realizzato con tecnologia GIS per la consultazione in modalità interattiva e dinamica delle caratteristiche dell'infrastruttura e degli impianti pubblicate nel Prospetto Informativo della Rete. ll portale mette a disposizione dei richiedenti, in sostituzione del precedente PIR WEB, mappe tematizzate e documenti contenti informazioni di carattere tecnico-commerciale relative ai servizi offerti sulle linee e impianti gestiti da RFI. 

Per consultare e-PIR è sufficiente accedere al portale ed effettuare la registrazione premendo il pulsante  ‘Crea account’ oppure utilizzare le credenziali di autenticazione al Portale Applicazioni RFI (credenziali di accesso al precedente portale, non più aggiornato, PIR WEB).

ePIR è ottimizzato per Google Chrome e MS-Internet Explorer 9 o successivi. 

 


 

 

Comunicazioni alle IF