A A A

Per la protezione dei viaggiatori, del nostro personale e le nostre strutture da rischi e danneggiamenti legati a cause esterne

Accanto all’impegno volto a garantire che tutte nostre attività - circolazione, manutenzione, gestione, etc. - si svolgano in sicurezza, dedichiamo un’attenzione particolare anche a protezione e prevenzione da rischi derivanti da cause esterne all’azienda.

Rientrano nella sfera di pertinenza della Security i programmi e le azioni definiti per prevenire le minacce che gravano, anche solo potenzialmente, sul patrimonio, sugli asset, sul personale,  sui processi produttivi aziendali e sulla tranquilla fruizione delle stazioni. A tal fine la Protezione Aziendale collabora attivamente con le altre Società del Gruppo FS, le Imprese ferroviarie, le Istituzioni e le Forze dell’Ordine, Polizia Ferroviaria in primis. Azioni messe in atto per il controllo e la prevenzione dei fenomeni illeciti, dell’abusivismo e la sorveglianza degli spazi frequentati dai viaggiatori che includono:

  • adozione sempre più estesa di impianti di videosorveglianza, sensori antintrusione e altre tecnologie;
  • rafforzamento della componente tecnico-progettuale di security nell’ambito di interventi di riqualificazione e restyling delle stazioni;
  • realizzazione di campagne informative – "In stazione fai la differenza" – sui comportamenti da tenere per viaggiare sicuri;
  • capillare e quotidiano presenziamento da parte del personale di Protezione Aziendale (link) RFI, in collaborazione con le Forze dell’Ordine, nelle Grandi Stazioni, nonché monitoraggi periodici in diversi impianti, sulla base delle criticità segnalate.


Raccolta ed analisi di dati sono la base per la coordinazione per attività di mitigazione dei rischi, la predisposizione di sistemi tecnologici e infrastrutturali adeguati, il dispiegamento di personale addetto alla sicurezza e l’azione sinergica con l’Autorità di Pubblica Sicurezza.

La Convenzione stipulata dal Gruppo FS con il Ministero dell’Interno nel 2007, successivamente rinnovata nel 2012 e nel 2017, ha portato alla formazione dei Comitati Territoriali Polfer, istituiti per far fronte tempestivamente alle esigenze locali di sicurezza e per la pianificazione a breve/medio termine delle azioni di prevenzione e contrasto dei fenomeni illeciti. Un approccio sinergico che ha prodotto costante diminuzione dei reati in precedenza evidenziati e lo sviluppo di un’accresciuta ed efficace capacità info-investigativa.
RFI inoltre, in quanto soggetto concorrente del Sistema Nazionale della Protezione Civile ai sensi dell’art.13 del D.Lgs. n. 1 del 2 gennaio 2018, è chiamato a partecipare alla gestione delle emergenze nazionali legate a rischi di origine naturale o antropica.

In stazione

Sulla rete

Innovazione per la Security

Sviluppiamo progetti innovativi in ambito security, gestiti dalla Direzione Protezione Aziendale, finalizzati alla tutela dei sistemi, dell’infrastruttura e alla gestione delle emergenze. Le iniziative includono sia piani per l’automatizzazione, il controllo remoto, l’applicazione di intelligenza artificiale all’analisi e alla sorveglianza, sia percorsi di formazione specifici di risorse deputate a mansioni di security.