A A A

RFI, COMMISSARIO TERZO VALICO, MIT - Progetto Unico Terzo Valico: accordo per l’assegnazione di 49 milioni di euro ai comuni della provincia di Alessandria

 

Firmato II addendum del Protocollo di Intesa del progetto condiviso del Terzo Valico dei Giovi

 

49 milioni di euro per lo sviluppo economico, ambientale, sociale, turistico dei territori della Provincia di Alessandria interessati dall’opera del Terzo valico dei Giovi.

È quanto stabilito dall’Accordo, fortemente voluto e atteso dal territorio, che stabilisce l’assegnazione della parte rimanente dei 60 milioni approvati dal CIPE per la realizzazione del Progetto Condiviso di sviluppo dell’alessandrino.

A firmare oggi il Secondo Addendum del Protocollo di intesa del Progetto condiviso del Terzo Valico dei Giovi il Ministro alle Infrastrutture e Trasporti, Paola De Micheli, il Commissario del Progetto unico Terzo Valico, Calogero Mauceri, l’Amministratore Delegato di RFI, Maurizio Gentile, il Presidente della Provincia di Alessandria, Lorenzo Baldi e i Sindaci dei Comuni di Alessandria, Arquata Scrivia, Fraconalto, Gavi, Novi Ligure, Pozzolo Formigaro, Serravalle Scrivia, Tortona, Voltaggio, Carrosio, e Vignole Borbera.

Il “Progetto Condiviso”, coordinato dal Commissario di Governo Calogero Mauceri, ha lo scopo di favorire la promozione dello sviluppo economico, sociale, occupazionale e infrastrutturale del territorio nel suo complesso in scala sovracomunale.

Le Amministrazioni Comunali, dopo essersi confrontate, hanno presentato al Commissario Straordinario le proposte di interventi per ogni singolo Comune considerando, altresì, di interesse comune il progetto del nuovo ponte sul fiume Bormida, nel Comune di Alessandria e destinandogli una significativa quota delle risorse disponibili complessive. Gli interventi sono stati proposti sulla base delle esigenze ritenute prioritarie dal territorio e spaziano dal miglioramento della viabilità, alla riqualificazione urbana in chiave di sviluppo turistico e interventi per il contrasto del dissesto idrogeologico, secondo un piano di ripartizione dei fondi concordato e condiviso da tutti.

L’Addendum firmato oggi renderà attuabile la fase esecutiva del predetto Progetto Condiviso e prevede:

• l’individuazione da parte dei Comuni interessati degli interventi costituenti la Seconda Fase del Progetto Condiviso e la conseguente ripartizione economica dei 49 milioni di Euro tra i Comuni stessi;

• l’impegno di RFI a predisporre un’istruttoria tecnico-amministrativa della proposta di Progetto Condiviso avanzata dai Comuni ai fini della successiva approvazione da parte del Commissario e alla formalizzazione di specifiche convenzioni attuative con ogni singolo Comune che regolino, nel limite dei 49 milioni di euro, la progettazione e la realizzazione degli interventi da realizzarsi a cura e responsabilità delle singole Amministrazioni;

• che la realizzazione degli interventi in oggetto non dovrà in ogni caso determinare impatti sui tempi realizzativi dell’opera ferroviaria Terzo Valico dei Giovi e che la realizzazione dei medesimi interventi dovrà intervenire entro l’attivazione dell’Opera ferroviaria;

• l’impegno della Regione Piemonte a garantire la copertura finanziaria integrativa, nel limite di 335.000 Euro, per la realizzazione di interventi di sistemazione del dissesto idrogeologico nei Comuni di Fraconalto, Arquata Scrivia e Voltaggio.


Componi il tuo press kit

Nessuna immagine da mostrare
Nessun video da mostrare