FS ITALIANE - RFI sostiene fiabaday 2021: 10 anni di Sala Blu, stazioni sempre più accessibili

  • oltre 2 milioni e 800 mila servizi di assistenza
  • oltre 330 stazioni servite

Rete Ferroviaria Italiana rinnova il proprio impegno al fianco delle persone a ridotta mobilità e con disabilità in occasione della 19.a edizione del FIABADay, la campagna di sensibilizzazione organizzata dal Fondo Italiano Abbattimento Barriere Architettoniche (FIABA), di cui la Società del Gruppo FS Italiane è da anni sostenitrice.

In dieci anni di attività, da quando RFI ha assunto il ruolo di station manager con l’onere di assicurare e gestire i servizi di assistenza a tutti i cittadini in partenza, transito e arrivo nelle stazioni, sono stati oltre 2 milioni e 800 mila i servizi coordinati dalle Sale Blu negli oltre 330 scali ferroviari inclusi nel network.

Nel corso di questi anni, anche grazie ad un continuo e costruttivo confronto con le Associazioni delle persone con disabilità, sono stati compiuti numerosi progressi. RFI ha potuto ampliare il network delle stazioni in cui è disponibile l’assistenza (da 250 a 332 impianti), incrementare il numero dei servizi erogati (da circa 150 mila ai quasi 410 mila del 2019), raddoppiare il numero delle stazioni fast (oggi 30), quelle dove si può usufruire del servizio con una sola ora di preavviso, attivare nel 2020 la nuova Sala Blu Nazionale che ha il compito di affiancare le 14 Sale Blu territoriali nella gestione delle richieste di assistenza.

Al tempo stesso proseguono gli interventi programmati da RFI nelle proprie stazioni per abbattere le barriere architettoniche, con un investimento di 5,5 miliardi di euro distribuito su un orizzonte temporale decennale (2017-2026).

Il numero degli ascensori presenti nelle stazioni è quasi raddoppiato in 5 anni (da 550 a circa 1000 del 2020) e ulteriori 100 sono quelli attivati nel 2021. Per una migliore salita e discesa dai treni, sono stati innalzati circa 300 marciapiedi e attrezzati con mappe e percorsi pedotattili. Ad oggi ammontano a oltre 230 le stazioni totalmente accessibili. Il progetto “easy station”, avviato nel 2017, a regime interesserà oltre 600 stazioni.

RFI ha inoltre programmato la fornitura di ulteriori nuovi carrelli elevatori, che andranno ad aggiungersi ai quasi 500 di ultima generazione acquistati nei 5 anni precedenti, e avviato le attività per realizzare nuovi dispositivi costituiti da rampe, da affiancare ai tradizionali carrelli per gestire le situazioni con un dislivello poco rilevante tra il marciapiede e la piattaforma di accesso del treno.

Numeri che testimoniano la costante attenzione al tema dell’accessibilità e dell’inclusività, al rispetto di diritti, dignità, esigenze e aspettative di ciascun individuo, con l’obiettivo di migliorare l’esperienza di viaggio di tutti coloro che scelgono il treno come mezzo di trasporto. Un impegno avvalorato anche dal costante e continuo aggiornamento formativo a cui è sottoposto il personale addetto. Fattori che hanno certificato un’elevata qualità del servizio, confermata da una recente indagine dell’osservatorio di mercato di RFI che vede pienamente soddisfatti il 99% dei clienti intervistati.

Il servizio di assistenza delle Sale Blu è proseguito senza interruzioni anche nel 2020, nonostante l’emergenza sanitaria e la contestuale riduzione dell’offerta ferroviaria, con circa 170 mila interventi. Nel 2021 si è assistito a una ripresa del numero di servizi di assistenza erogati dalle Sale Blu. Superata la fase di recrudescenza epidemica, a fine giugno è stato possibile ripristinare i tempi di preavviso standard dei servizi della Sala Blu.

L’impegno di RFI si declina anche attraverso molteplici azioni e novità introdotte negli anni per migliorare e semplificare la fruibilità del servizio: l’attivazione del portale Sala Blu online e il lancio dell’app Sala Blu Plus per richiedere l’assistenza direttamente dal web, con il proprio smartphone e con la web-chat dedicata alle persone con disabilità uditiva; l’introduzione del numero verde gratuito; l’attivazione a livello europeo del sistema per la prenotazione per viaggi transfrontalieri.


Componi il tuo press kit

Nessuna immagine da mostrare
Nessun video da mostrare