A A A

Nuove regole per la richiesta del servizio di assistenza alle persone con disabilità e a ridotta mobilità (PRM) durante la fase di emergenza per la diffusione del COVID-19

A causa del perdurare della nuova fase di emergenza sanitaria per la diffusione del Covid-19, il numero di richieste di servizi di assistenza PRM ha subito una fortissima contrazione.
In questa situazione, RFI ha comunque deciso di mantenere attivo il servizio in tutto il circuito dell'assistenza PRM ma, per ragioni organizzative, è stato necessario l’innalzamento del tempo di preavviso che, dal 1 dicembre, è di 24 ore per tutte le stazioni del circuito di assistenza, sia per le richieste attraverso i canali telefonici delle Imprese Ferroviarie con le quali si desidera viaggiare, sia rivolgendosi al Call Center di RFI o recandosi di persona presso una Sala Blu.
Rimangono in vigore le norme relative allo SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO PRM:

  • le Sale Blu manterranno le porte chiuse e gli utenti del servizio PRM utilizzeranno l'apposito campanello per accedere ai locali, con ingresso regolamentato al fine di evitare assembramenti di persone e di rispettare la distanza interpersonale minima di almeno un metro
  • l’individuazione dei meeting point terrà conto dell’esigenza di garantire il necessario distanziamento interpersonale; al momento della prenotazione saranno pertanto escluse dai luoghi di appuntamento per l’inizio dell’assistenza le Sale Blu, le sale d’attesa delle Imprese Ferroviarie (salvo diversa indicazione da parte delle stesse) e, in generale, i locali chiusi
  • saranno adottate le procedure più opportune per garantire il maggior distanziamento tra viaggiatore PRM ed accompagnatore. In particolare, sarà previsto l’impiego della sedia a ruote, e del carrello elevatore se necessario, per tutte le tipologie di servizi di assistenza, se non sarà altrimenti possibile mantenere il distanziamento di sicurezza
  • nel caso di rifiuto della modalità illustrata al punto precedente da parte di persone cieche o con altre situazioni di disabilità o ridotta mobilità, si passerà ad eseguire il servizio con “mano della PRM sulla spalla dell’operatore”, previa sanificazione da parte del cliente della propria mano, alla presenza dell’operatore dell’assistenza. In caso di indisponibilità da parte del cliente del gel sanificante, si ricorrerà obbligatoriamente alla procedura che prevede l’impiego della sedia a ruote e dell’eventuale carrello elevatore.

IMPORTANTE!
I viaggiatori che intendono fruire del servizio di assistenza PRM dovranno obbligatoriamente presentarsi muniti di mascherina. Sarà necessario anche il gel sanificante in caso di rifiuto della sedia a ruote.
AVVERTENZA
Per ogni spostamento si raccomanda di osservare scrupolosamente quanto contenuto nei provvedimenti governativi relativi all’emergenza da COVID-19.