A A A

Dal 2004 RFI, per garantire uniformità, chiarezza, immediatezza e semplicità del linguaggio utilizzato per le informazioni sonore nelle stazioni, si è dotata di un MANUALE DEGLI ANNUNCI SONORI (MAS) elaborato con la collaborazione di Università e Istituti di Ricerca. 

A partire da febbraio 2018 è iniziata la diffusione della 4° edizione del MAS, realizzato in collaborazione con l’Accademia della Crusca. La sua applicazione sarà strettamente correlata all’aggiornamento dei software dei diversi sistemi d’Informazione al Pubblico in uso.

Il MAS è concepito per andare incontro in modo sempre più efficace sia  ai bisogni informativi dei clienti delle stazioni (incisività, comprensibilità e immediatezza del messaggio, chiarezza del linguaggio, tempestività dell'informazione), sia alla richiesta di servizi delle imprese ferroviarie che effettuano servizio viaggiatori nelle oltre 2000 stazioni della rete, sia alle esigenze del personale addetto alla diffusione dei messaggi sonori in stazione (semplicità di consultazione, standardizzazione e adattabilità dei messaggi alle diverse situazioni locali).

Il MAS 2018 presenta un linguaggio ancora più semplice e diretto, prevede più informazioni a video e meno annunci sonori, aggiornamenti costanti sull’evoluzione di un evento e alcuni nuovi messaggi quale, ad esempio, l’annuncio del primo treno utile in caso di ritardi di grande entità o cancellazione di altri treni.

Altra grande novità è la comunicazione del ritardo senza arrotondamento, già sperimentato su alcune linee piemontesi e in progressiva estensione sull’intero territorio nazionale: nessun annuncio per ritardi di lieve entità altrimenti il ritardo verrà annunciato al minuto preciso.

Il nuovo MAS prevede inoltre che, nel caso l’andamento reale di un treno risulti non disponibile (es.: un treno fermo in linea o di una mancata partenza di un treno dalla stazione), sui tabelloni nelle stazioni verrà riportata la scritta “RIT.” e nelle note la dicitura “Ritardato/Delayed”, quale avviso al viaggiatore di prestare particolare attenzione alle informazioni che seguiranno a breve.


Dalle indagini sui clienti nelle stazioni condotte annualmente e riportate nella Carta dei Servizi di RFI risulta che i servizi di informazione al pubblico in stazione - frutto della sinergia tra il MAS, sofisticate tecnologie di ultima generazione e procedure organizzative e gestionali - rivestono un ruolo di primaria importanza e che l'impegno di RFI, volto al miglioramento continuo, ha consentito tra il 2008 e il 2010 di aumentare di oltre 5 punti percentuali la qualità dell'informazione (sonora e visiva) percepita dalla clientela.

Contatti

Per informazioni sulle procedure da seguire ● per l'erogazione in stazione di annunci su richiesta delle Imprese Ferroviarie ●per le comunicazioni su variazioni programmate alla circolazione: SCS.annunci@rfi.it